fbpx

San Giorgio, o meglio St. George, è il santo patrono d’Inghilterra e la festa ufficiale ricorre il 23 aprile di ogni anno. E ogni anno gli Inglesi festeggiano St. George per tre giorni consecutivi.

A Londra il cuore della festa è Trafalgar Square, dove si svolgeranno numerose manifestazioni come festival musicali, rievocazioni storiche, eventi culinari, giochi per bambini e tanto altro.

Ma chi era San Giorgio? Perché è diventato il santo patrono dell’Inghilterra?

Chi era San Giorgio?

Secondo la tradizione storica San Giorgio nacque da genitori cristiani intorno nel III secolo d.C.. in Cappadocia, l’attuale Turchia.

Trasferitosi in Palestina, si arruolò come soldato nell’esercito dell’imperatore Diocleziano, fino al punto di far parte della guardia del corpo dell’Imperatore, arrivando al grado ufficiale delle milizie.

L’Imperatore Diocleziano, essendo pagano, emanò un editto che imponeva l’arresto dei soldati cristiani e l’uccisione di coloro che si fossero ribellati.

Giorgio non si converti al paganesimo e fu condannato a morte dallo stesso Diocleziano. George fu giustiziato a Nicomedia il 23 aprile del 303 d.c. e da allora fu considerato dai cristiani un martire.

La leggenda di San Giorgio

La figura di San Giorgio è avvolta da un alone di mistero. La leggenda attribuisce a San Giorgio l’uccisione di un drago impugnando la spada e la croce.

San Giorgio
La leggenda di San Giorgio

La leggenda narra che Giorgio decise di combattere un terribile drago. Drago che terrorizzava gli abitanti del villaggio di Silena, costretti ogni giorno a offrirgli due pecore per placare il suo appetito.

Alla fine venendo a mancare le pecore gli abitanti furono costretti a sacrificare vite umane pescate a sorteggio. Un giorno fu estratta figlia del re del luogo, la principessa!

Il re, terrorizzato, offrì il suo patrimonio e metà del regno per salvare la vita della figlia, ma la popolazione si ribellò. Alla fine il re dovette cedere e la principessa si avviò verso il lago per essere offerta al drago. 

In quel momento Giorgio giunse a Silena e decise di sfidare il drago. Si presentò di fronte alla creatura stringendo con una mano la spada e con l’altra la croce. 

Alla fine Giorgio trafisse il drago con la sua spada, uccidendolo e salvando la principessa. Da quel momento migliaia di persone si convertirono al Cristianesimo.

Questa leggenda legato a San Giorgio prende spunto dalla fantasia popolare. Ma nel Medioevo la lotta di san Giorgio contro il drago divenne il simbolo della lotta del bene contro il male e, per questo, il mondo della cavalleria vi vide incarnati i suoi ideali. 

Perché è il patrono dell’Inghilterra?

Giorno di San Giorgio

L’opinione più accreditata della scelta di San Giorgio come santo patrone della nazione si si deve molto probabilmente a un’opera di William Shakespeare, l’Enrico V. 

Infatti già intorno al 1600 le truppe inglesi si radunavano prima di partire in guerra col grido “God for Harry, England and St George!”.

San Giorgio è famoso come il santo patrono d’Inghilterra ma è patrono di altre nazioni, come il Portogallo, la Lituania, il Montenegro, la Georgia e l’Etiopia. Inoltre è stato adottato come patrono di molte città e regioni in tutto il mondo, tra cui Aragona e Catalogna in Spagna, diverse città in Grecia, Italia e Germania.

Inoltre il suo stemma, la croce di San Giorgio, è persino diventato la bandiera nazionale della Georgia e dell’Inghilterra.

La Croce di San Giorgio

Interessante è anche la probabile storia legata alla bandiera Inglese, la Croce di San Giorgio. La famosa bandiera con croce rossa su sfondo bianco è il simbolo di San Giorgio.

Croce di San Giorgio
Croce di San Giorgio

Nel 1190 Londra chiese a Genova, dietro il pagamento di un tributo annuale, il permesso di usare la bandiera di San Giorgio per le sue navi. La bandiera di San Giorgio storicamente utilizzata dalla Repubblica di Genova, aveva un valore di deterrente e difesa automatica dagli attacchi dei pirati.

Con il tempo la croce di San Giorgio è diventata la bandiera ufficiale dell’Inghilterra, della città di Londra e della marina militare Royal Navy. 

Nel 1707 l’Union Act unificò Scozia e Inghilterra, la croce di San Giorgio e la croce decussata scozzese vennero unite per formare un’unica bandiera.

Nel 1801 a seguito dell’atto di unione del 1800, che unì il Regno di Gran Bretagna e il Regno d’Irlanda, alla bandiera già esistente fu aggiunta la croce rossa della bandiera di San Patrizio per rappresentare l’Irlanda. E così nacque l’Union Jack.

Concludendo

Nonostante l’immagine di San Giorgio avvolta nel mistero, tra leggenda e realtà, c’è Giorgio che da soldato cristiano romano è diventato il santo patrono dell’Inghilterra.

Ogni anno intorno alla giornata ufficiale di San Giorgio che cade il 23 aprile, il Sindaco di Londra organizza una festa conosciuta come la festa di San Giorgio in Piazza Trafalgar in onore del santo patrono della nazione.

In quel giorno, Trafalgar Square è decorata in rosso e bianco in onore della giornata nazionale dell’Inghilterra ed è circondata da bancarelle che vendono cibo tradizionale inglese, con sottofondo di musica, giochi medievali e moderni.

Stay Tuned!

Ti è piaciuto? Condividilo 🙂

Quest’articolo ti è stato utile? Ti ha dato buoni consigli? Allora un buon modo per farcelo sapere è condividerlo sui tuoi social preferiti. Magari tagga HS School, così passiamo a salutare. Fallo ora. 🙂

Vuoi rimanere aggiornato? 🙂

Keep in Touch!!! 🙂

WhatsApp WhatsApp us